Erica Rizziato: Verso un umanesimo della vita organizzata

Generare sviluppo nella complessità con la leadership orizzontale

Cod. 25.37 (V)
Collana: Aif

Quali competenze potranno far fronte alle sfide della complessità? Quali forme potranno garantire l’esistenza di organizzazioni sane in termini economici, di efficienza, efficacia, sostenibilità, senso e motivazione? Su quali basi si potrà pensare a forme di smart working sostenibili?
Per rispondere a queste sfide il libro propone un cambio di paradigma, una nuova visione della persona e dell’organizzazione ed una metodologia che le connette in modo sinergico e generativo: la metodologia per la leadership orizzontale e le organizzazioni integrate (LOOI).  Ispiratasi alla buona pratica realizzata nella Olivetti di Adriano e al lavoro dello psichiatra Bernard Lievegoed, la metodologia è il risultato di un lungo progetto internazionale di ricerca-azione. Essa permette di far diventare le organizzazioni delle moderne “comunità” di senso umano e sociale, delle “organizzazioni integrate”. Ciò sarà possibile grazie all’allenamento di nuove competenze alla base di una leadership adatta alla complessità: la leadership orizzontale.
L’autrice parla quindi di “umanesimo della vita organizzativa”, proponendo una via che stimola un’intelligenza umana “aumentata”, in grado di generare in modo consapevole e responsabile nuove forme e modalità di lavoro. 
Rivolto a formatori, consulenti, manager, imprenditori e ricercatori sociali, il libro riporta esempi, esercizi e casi applicativi, per permettere al lettore di sperimentare direttamente tutto, o parte, del percorso descritto con la metodologia. Essa propone modalità di intervento nelle organizzazioni che consentono il superamento dello spontaneismo comportamentale e una rinnovata consapevolezza individuale, del contesto e di sé come co-creatori del contesto.

Erica Rizziato, dopo esperienze di responsabilità e consulenza in organizzazioni profit, no profit e pubbliche per l’innovazione e il trasferimento tecnologico, è ora responsabile della linea di ricerca Sviluppo Organizzativo, Locale e Multidisciplinarietà presso l’istituto Ircres del CNR. Ha fondato IMO Italia, una community di consulenti, formatori e ricercatori, nodo di una rete attiva in 10 paesi, che lavora con i principi della metodologia LOOI.